Nono appuntamento del GRUPPO DI LETTURA

Nono appuntamento del GRUPPO DI LETTURA

Lunedì 10 dicembre 2018, ore 17.30
Il nono appuntamento del Gruppo di lettura voluto dall’Assessorato alle Culture del Comune di Trani con l'Associazione culturale La Maria del Porto, e guidato dalla prof.ssa Angela Di Nanni, vedrà come protagonista il libro finalista alla terza edizione del Premio Fondazione Megamark - Incontri di Dialoghi, Il segreto di Pietramala (ed. La Nave di Teseo, 2018), scritto dal linguista prof. Andrea Moro.

L’Autore
Andrea Moro è professore ordinario di Linguistica generale presso la Scuola Superiore Universitaria IUSS di Pavia, dove dirige il NEtS - Centro di Neurocognizione, Epistemologia e Sintassi teorica. Fra i suoi libri in italiano ricordiamo: Breve storia del verbo “essere” (2010), Parlo dunque sono (2012), pubblicati da Adelphi.

Il libro
Elia Rameau, un giovane linguista di Parigi che gira il mondo per catalogare lingue esotiche, viene inviato a compiere una delicata missione: deve studiare e descrivere la lingua di Pietramala, un borgo isolato sulle montagne della Corsica. Dopo un viaggio in cui sembra che tutto cospiri per impedire il suo arrivo a Pietramala, Elia scopre che il borgo nasconde tre misteri: è stato abbandonato all'improvviso secoli prima, ogni traccia di lingua scritta è stata cancellata e nel cimitero non ci sono tombe di bambini. Cosa tiene insieme queste assenze? Inizia così un viaggio avventuroso che porta Elia in un palazzo di Manhattan per scoprire il segreto della lingua di Pietramala, una lingua che minaccia di tornare a uccidere. Un viaggio che attraversa agguati, fughe, inganni, l'amore per una ragazza bellissima, l'amicizia con due attori di teatro, l'odio per chi violenta la natura umana, la crisi profonda di chi non riesce a risolvere un enigma e una visione del mondo piena di fantasia e di sapori.

Un romanzo avvincente che cambia e commuove il lettore, portandolo a conoscere mondi nuovi, lingue dimenticate e amori indimenticabili. Non potevo immaginare che da quella notte tutta la mia vita sarebbe cambiata, che quella che sembrava una trappola si sarebbe rivelata invece una catapulta per l'anima.