IL MAGGIO DEI LIBRI 2019. Presentazione del libro IL VALORE DELLA PAROLA E IL WEB di Amalia Gisotti Giorgino

IL MAGGIO DEI LIBRI 2019. Presentazione del libro IL VALORE DELLA PAROLA E IL WEB

Venerdì 17 maggio 2019, ore 18.00
Nell’ambito delle iniziative programmate per la campagna nazionale di promozione della lettura Il maggio dei libri 2019, con la collaborazione del Club per l’UNESCO di Trani, del ROTARY Club di Trani, del ROTARACT e INTERACT di Trani, dell’INNER WHEEL Club di Trani, della F.I.D.A.P.A. di Trani e dell’Associazione culturale Traninostra, è stato organizzato l’incontro di presentazione del libro IL VALORE DELLA PAROLA E IL WEB (ed. Cacucci, 2019) di Amalia Gisotti Giorgino.

L’Autrice
Già docente di ruolo nella scuola primaria, è stata componente dell’Agenzia di formazione “La Scuola” per i corsi di aggiornamento nazionale per insegnanti di scuola di base. Ha insegnato Metodologia e Tecnica del Lavoro di Gruppo nel Dipartimento di scienze della formazione, psicologia e comunicazione della Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.

Il libro
In un tempo in cui la cultura massmediale è entrata in una fase esponenziale tale che le tecnologie digitali sono in grado di assolvere a compiti sempre più complessi, l'Autrice evidenzia il valore della parola, un valore che oggi va recuperato. Nell'immenso buco nero di parole insignificanti e insensate di cui si nutre talvolta internet, oggi la parola viene smaterializzata e perde in profondità, tende ad emanciparsi rendendosi inconsistente, leggera, ma anche irresponsabile dal punto di vista grammaticale e linguistico. Viene meno quel carisma di purezza che l'aveva contraddistinta nel tempo. Non è possibile assistere inermi all'ascolto di espressioni alogiche e asintattiche che rilevano paurose ignoranze di base. La compostezza della parola scritta e della parola orale è da perseguire ad ogni costo. Più che mai si ha bisogno - osserva l'Autrice - di proteggere le nuove generazioni in un tempo storico che evidenzia problemi riconducibili non solo a un passaggio generazionale quanto piuttosto a un trapasso epocale nel quale sembra che tutto un mondo umano con la sua civiltà e la sua cultura vada scomparendo.